Turismo Narni Vai alla home
email
rss
youtube
flickr
Twitter
Istagram
facebook
A-
 
A+
04/12/16
Stagione di prosa - Souper
Teatro Comunale Giuseppe Manini
immagine

Siamo nell'elegante casa di un distinto direttore di banca, alla festa che ha organizzato per celebrare con gli amici più cari il suo compleanno e la sua brillante carriera. L'atmosfera è allegra ma, improvvisamente il maggiordomo annuncia l'arrivo di un ispettore di polizia che deve condurre il direttore in commissariato. Scompiglio tra i convitati: domande, sguardi, sospetti e un palpabile e improvviso cambio di prospettiva; così repentino che ci si chiede se il sostegno che ha avuto il protagonista nel costruire la sua luminosa carriera sia sempre stato alla luce del sole e nella piena legalità. Con una capacità straordinaria nel costruire i dialoghi e un ritmo scandito dal susseguirsi di colpi di scena, l'incantevole autore de I ragazzi della via Pàl dipinge una società, quella del 1930, il cui tratto essenziale è la corruzione. Un’avvincente storia “d'epoca” fatta di caste, di interessi, di tradimenti, di regali e ricatti, di amanti e di affari.

INFO E BIGLIETTERIA - Teatro Comunale 0744/726362

di Ferenc Molnàr
regia e adattamento Fausto Paravidino
traduzione Ada Salvatore
con la compagnia del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia: Filippo Borghi, Adriano Braidotti, Ester Galazzi, Andrea Germani, Lara Komar, Riccardo Maranzana, Francesco Migliaccio, Maria Grazia Plos e Federica De Benedittis
scene Laura Benzi
costumi Sandra Cardini
suono e video Daniele Natali
una produzione Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia