Turismo Narni Vai alla home
email
rss
youtube
flickr
Twitter
Istagram
facebook
A-
 
A+

TARES - Tassa rifiuti e servizi

Istruzioni sul Tributo Comunale sui Rifiuti e sui Servizi indispensabili (TARES)
L’art. 14 del D.L. n. 201 del 6 dicembre 2011, convertito nella Legge n. 214 del 22 dicembre 2011, ha istituito, a decorrere dal 1° gennaio 2013, in tutti i comuni del territorio nazionale, il tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (Tares), a copertura dei costi relativi al servizio di gestione dei rifiuti urbani ed assimilati avviati allo smaltimento, svolto in regime di privativa dai comuni, e dei costi relativi ai servizi indivisibili dei comuni. Con l’art. 10 del D.L. n. 35 del 8 aprile 2013 sono state apportate importanti modifiche all’art. 14 del richiamato D.L. n. 201/2011, con particolare riferimento all’applicazione della Tares nell’anno 2013.
Con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 31 del 23/5/2013 è stato stabilito che il versamento del tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (TARES) per l’anno 2013 sia effettuato in n. 3 rate, aventi le seguenti scadenze:
- rata 1: 15 luglio = 40% calcolato con le tariffe dell’anno precedente
- rata 2: 16 settembre = 40% calcolato con le tariffe dell’anno precedente
- rata 3: 15 novembre = 20% calcolato con le tariffe dell’anno precedente + CONGUAGLIO  calcolato con le tariffe TARES 2013
L’ultima rata é stata determinata applicando le tariffe deliberate per l’anno 2013 per il tributo comunale sui rifiuti e sui servizi con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 19/09/2013, detraendo l’importo delle prime rate e che contestualmente alla stessa il contribuente è tenuto al versamento della maggiorazione Statale di cui all’art. 14, comma 13, del D.L. 201/2011 nella misura standard di € 0,30 al mq;
La tariffa fissa si applica sempre al mq. La tariffa variabile si applica al mq solo per le utenze non domestiche.
Si ricordano alcune informazioni riguardo alla denuncia di inizio, cessazione e variazione dell’occupazione/conduzione riportate nell’art. 14 del Regolamento Comunale:
La denuncia deve essere presentata all’ufficio addetto del Comune entro 90 giorni dalla data effettiva dell'inizio della conduzione/occupazione dei locali e/o delle aree coperte/scoperte.
La denuncia deve contenere tutti gli elementi necessari per l’applicazione della tariffa. In particolare: vanno comunque dichiarate all’ufficio, per essere computati quali componenti del nucleo famigliare, anche eventuali persone dimoranti stabilmente, ancorché prive di residenza., ubicazione, superficie, identificativi catastali e destinazione d’uso dei singoli locali denunciati. 
Le variazioni nel corso dell’anno, compresi i subentri e le cessazioni, dell’occupazione o detenzione dei locali ed aree, danno diritto alla conseguente modifica della tariffa a decorrere dalla data di variazione dichiarata dall'interessato. 
La cessazione dell’utenza decorre dal giorno stesso del ricevimento della denuncia da parte del Comune. Nel caso di utenze intestate a persone decedute, si ricorda l’obbligo al subentro di eventuali familiari o alla tempestiva cessazione, ove ne ricorrano le condizioni, entro 90 gg dalla data del decesso.
Si ricorda inoltre che con Del. di G.C. n. 52 del 28/3/2013 è stata prevista l’esenzione dal pagamento della TIA se in possesso dei requisiti  ISEE come riportati nel Bando per la formazione della graduatoria.


Responsabile del procedimento
per il Comune di Narni è il Dirigente A.D. Servizi Finanziari, Dott.ssa Alessia Almadori.
Presupposto della tariffa e soggetti obbligati
La TARES è dovuta da parte di chiunque occupi o conduca locali od aree scoperte esistenti sul territorio comunale che producano rifiuti (artt. 6 e 7 Reg. TARES n. 51/2013). Le superfici non soggette al pagamento sono indicate negli artt. 6, 7 e 8 del Reg.
Dichiarazione TARES
La dichiarazione TIA deve essere presentata al Comune entro 90 giorni dall'inizio dell'occupazione o della conduzione di locali ed aree soggette a Tariffa (art. 31 e 32  Reg TARES n. 51/2013)

Tariffe TARES anno 2013
Utenze domestiche e non domestiche - allegato

SI PUO’ PAGARE DI MENO!!!

INFORMAZIONI ALLE UTENZE - LE INIZIATIVE IN CORSO 

COMPOSTAGGIO DOMESTICO: per chi ne farà richiesta nel 2013, presso il Centro di Raccolta di Maratta Bassa n. 4 dell'ASIT, sarà possibile ottenere il ritiro gratuito di una compostiera domestica. Tale misura ha lo scopo di incrementare, riducendone i costi di gestione, la percentuale di raccolta differenziata di rifiuto organico. Chi effettua il compostaggio domestico può partecipare al programma di riduzione della tariffa dichiarando il possesso e l’utilizzo della compostiera attraverso opportuna modulistica scaricabile dal sito internet ASIT, del Comune di Narni o disponibile presso gli Uffici ASIT.
CONFERIMENTO PRESSO IL CENTRO DI RACCOLTA: I cittadini che porteranno al Centro di Raccolta i rifiuti quali pneumatici, organico, neon e lampadine, frigoriferi, olii vegetali, vernici, inchiostri, batterie al piombo, tv, computer, elettrodomestici, legno, metallo, lavatrici riceveranno una premialità in tariffa. Gli utenti che si rivolgeranno al centro di raccolta, a fine anno, riceveranno una riduzione della Tariffa in base alle quantità di rifiuti conferiti in piattaforma. Il dettaglio del regolamento è consultabile on line sul sito del Comune di Narni e sul sito dell’ASIT oppure si possono chiedere informazione direttamente alla sede dell’ASIT di Narni e presso il Centro di Raccolta di Maratta
CAMBIA IL PANNOLINO, SCEGLI IL LAVABILE: alle famiglie che aderiscono all’iniziativa viene riconosciuto una riduzione della tariffa del 50% sulla parte variabile della tassa dei rifiuti, fino a un massimo di 40 € per tre anni. Le famiglie interessate possono aderire all’iniziativa compilando il modulo di adesione scaricabile on line attraverso i siti del Come di Narni, Asit e dell’associazione Ecologicpoint che coordina l’iniziativa. Per ulteriori informazioni scrivere a info@ecologicpoint.com oppure chiamare i seguenti numeri 0744.760143-762061 - 800.942891.
CITTADINI LIBERI DALL’AMIANTO: Il Progetto "Cittadini liberi dall'amianto" è un'iniziativa di Legambiente Umbria realizzato con la collaborazione e il contributo dell'Assessorato all'Ambiente della Regione Umbria e del Comune di Narni che si pone l'obiettivo di attivare azioni di sensibilizzazione e comunicazione per incentivare e supportare i cittadini ad operare la bonifica dell'amianto. I cittadini che aderiscono all’iniziativa possono usufruire della rimozione dei materiali contenenti amianto o alla realizzazione di interventi di bonifica senza rimozioni, a prezzi calmierati ad opera dell'impresa SIEM. Ai primi 100 utenti saranno distribuiti kit per l'autosmaltimento in forma gratuita. Maggiori info e dettagli tel: 0744/750713 mail  siemsrl@siemterni.191.it info@legambienteumbria.it
ECO-COMPATTATORI: portando lattine di alluminio, bottiglie (materiali in PET) e flaconi di plastica (materiali in HDPE) presso gli eco-compattatori di Narni Scalo e Ponte San Lorenzo l’utente riceverà a fine conferimento degli eco-punti da raccogliere e spendere in esercizi commerciali convenzionati. A breve l’apertura di un ulteriore Eco-Punto a Narni presso il parcheggio del Suffragio. Per info facebook.com/groups/garbynarni/  oppure http://www.garbycom.com/
ECOFESTE: Il Comune di Narni ha varato un nuovo Regolamento per la gestione ecosostenibile di eventi gastronomici e di intrattenimento. Dal 2013, con un anno di transizione per adeguarsi, le sagre e le feste nel Comune di Narni dovranno adottare delle misure organizzative per incrementare la loro sostenibilità ambientale ponendo particolare attenzione alla riduzione e raccolta differenziata dei rifiuti, all’uso di stoviglie riutilizzabili o biodegradabili, all’erogazione di prodotti sfusi e alla spina. Il regolamento è reperibile sul sito del Comune di Narni alla voce Regolamenti. Per maggiori informazione contattare l’ufficio turismo o ambiente, uffici ASIT oppure scrivere a turismo@comune.narni.tr.it   -   ambiente@comune.narni.tr.it


PER ULTERIORI INFORMAZIONI E CONTINUI AGGIORNAMENTI

web:  www.asitspa.it   www.narnirifiutizero.wordpress.com
tel: 0744.760143-762061  Numero Verde 800.942891
NARNI VERSO RIFIUTI ZERO – RIDUCI – RIUSA – RICICLA - RECUPERA
COME SEPARARE I RIFIUTI
(ELENCO NON ESAUSTIVO DELLE PRINCIPALI CATEGORIE DI RIFIUTI DIFFERENZIABILI)
CARTA, CARTONE: Giornali, riviste, libri e quaderni (togliendo eventuali copertine in plastica), fotocopie e fogli vari, cartoni piegati, imballaggi in cartone anche per alimenti, TETRAPAK (contenitori del latte, succhi, ecc), materiali con il simbolo CA/PAP prevalenza di carta o cartone. NON CONFERIRE: carta unta, bagnata e sporca.
PLASTICA: Bottiglie di acqua e bibite (ben schiacciate), flaconi di detersivi, shampoo, bagnoschiuma, contenitori per liquidi in genere, contenitori di alimenti (yogurt, gelato, formaggi), vaschette per alimenti ed imballi in polistirolo, buste della spesa e per alimenti, pellicole per imballaggi, piatti e bicchieri privi di residui alimentari. NON CONFERIRE: Oggetti in plastica dura e gomma (giocattoli, tubi, vasi e sottovasi, stoviglie, ecc), contenitori di sostanze pericolose.
UMIDO ORGANICO: Scarti di cucina, avanzi di cibo (sia crudi che cotti purché freddi) eliminando i liquidi in eccesso, alimenti avariati senza confezioni, gusci d’uovo, scarti di frutta e verdura (comprese parti legnose, frutta secca e noccioli), riso, pane, biscotti, pasta e farinacei, fondi di caffè e filtri di tè, piccole quantità di escrementi di animali domestici (tipo lettiere per gatti), pane vecchio, salviette di carta (tipo tovaglioli), fiori recisi e piante domestiche, piatti/bicchieri/posate/shoppers in bio-plastiche e in generale materiali biodegradabili UNI EN 13432, ceneri spente di caminetto. NON CONFERIRE: Tutti gli altri materiali riciclabili, rifiuto indifferenziato.
VETRO E PICCOLI METALLI: Bottiglie, vasetti, bicchieri in vetro, barattoli e altri contenitori in vetro, materiali con prevalenza vetro (es. cosmesi), Lattine in alluminio (AL), contenitori in latta, banda stagnata o altri metalli (ad esempio la scatola del tonno o dei pelati) ben lavati, tappi di bottiglia in metallo,coperchi dei vasetti, carta stagnola, vaschette in alluminio, piccoli attrezzi in metallo. NON CONFERIRE: damigiane, specchi e lastre di vetro, lampadine e lampade al neon, contenitori pericolosi e infiammabili, bombolette spray.
RIFIUTI INGOMBRANTI: l’utente che intende disfarsi dei materiali ingombranti si rivolge, tramite il numero 800.942891 o allo 0744760143  all’Azienda ASIT la quale organizza la raccolta a domicilio dell’utente su appuntamento. Si precisa che il servizio di raccolta dei rifiuti ingombranti ferrosi e non ferrosi, come divani, sedie, frigoriferi, elettrodomestici, mobili in disuso, pneumatici etc è gratuito nei limiti dei tre pezzi ad utenza. Orari apertura Centro di Raccolta ASIT strada di Maratta Bassa n.4: dal lunedì al sabato ore 8,00 – 12,30
APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE: I rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (R.A.E.E.) sono rifiuti pericolosi ma recuperabili. Appartengono a tale categoria di rifiuti grandi elettrodomestici, piccoli elettrodomestici, apparecchiature informatiche e per telecomunicazioni, apparecchiature elettroniche di consumo, apparecchiature di illuminazione, utensili elettrici ed elettronici, lampadine a basso consumo di energia, i tubi lineari e tutte le sorgenti luminose a scarica. I cittadini possono conferire gratuitamente i propri RAEE presso il Centro di Raccolta di Maratta, per grandi materiali usufruire dalla raccolta gratuita dei rifiuti ingombranti, al punto vendita all'atto di un nuovo acquisto.

Bando agevolazioni sociali TARES - allegato

Regolamento TARES: allegato - allegatoA

Calendario di raccolta dei rifiuti urbani - allegato